Blog

Notizie e novità

5 motivi per scegliere uno spazzolino a setole morbide

7 Dic 2020

Usare lo spazzolino a setole morbide è uno dei metodi più efficaci per prevenire la carie ed evitare il deposito della placca sulla superficie dei denti e negli spazi interdentali.

Se pensi infatti che lavarsi i denti sia come “scrostare il formaggio da una padella”, non ci siamo. I denti e le gengive non sono come l’acciaio inox. 

Per mantenere denti sani, bianchi e forti bisogna combattere sì la placca, ma contrariamente a quanto si può pensare, la placca deve essere spazzolata con la massima delicatezza poiché si trova nella zona tra i denti e la gengiva, un’area molto sensibile. Abbandoniamo dunque il preconcetto per cui le setole dure riescano a pulire meglio i denti di quelle morbide.

 

Dunque perché scegliere uno spazzolino a setole morbide? 

Posti di fronte all’acquisto di uno spazzolino nuovo la domanda sorge spontanea «quale sarà il modello più adatto alla mia bocca?». 

Tra gli elementi più importanti da considerare nella scelta dello spazzolino vi sono: la tipologia delle fibre che possono essere sintetiche o naturali, la consistenza delle setole che appunto possono essere morbide, medie o dure e la dimensione della testina che non deve essere troppo ingombrante, per poter raggiungere facilmente tutte le superfici dentali.

Per quanto riguarda le setole, in commercio troviamo soprattutto quelle a durezza media. Noi vi presentiamo invece 5 buoni motivi per scegliere uno spazzolino a setole morbide:

 

1. Setole morbide, pulizia più efficace

Per un’igiene orale efficace è fondamentale che lo spazzolino vada a ricoprire tutta la forma del dente, più le setole sono morbide e flessibili più possono essere fitte ed arrivare in tutta la bocca.

 

2. Le setole morbide non danneggiano lo smalto

La delicatezza delle setole morbide abbassa la possibilità di danneggiare lo smalto e dunque di rendere più fragili i denti. Lo smalto abraso e assottigliato a causa di uno spazzolamento troppo aggressivo espone infatti la dentina a vari rischi, tra cui quello di ingiallirsi. Le setole morbide sono inoltre particolarmente indicate in caso di ipersensibilità dentinale.

 

3. La morbidezza delle setole protegge le gengive

Le setole morbide rimuovono la placca delicatamente e proteggono la salute delle tue gengive. Nel caso di biotipo gengivale sottile si consiglia addirittura l’uso di setole ultra-morbide. Spazzolare i denti in maniera vigorosa con uno spazzolino a setole dure può essere inoltre causa di recessione gengivale.

 

4. Spazzolino morbido, alito più fresco 

Proprio perché lo spazzolino a setole morbide riesce a pulire meglio e più in profondità, fino ai bordi gengivali, lì dove si insinuano e proliferano maggiormente i batteri. Lasciati proliferare, a causa di una scorretta pulizia, i batteri possono essere causa di infiammazione gengivale e anche di alito cattivo.

 

5. Evitano la proliferazione dei batteri

Un ultimo vantaggio delle setole morbide, soprattutto quelle sintetiche, riguarda l’asciugatura. Essendo più sottili, lo spazzolino si asciuga più velocemente. Dettaglio non da poco considerato che uno spazzolino che rimane a lungo umido favorisce la proliferazione dei batteri. 

In un buona sintesi, per la salute orale scegliere prodotti delicati ma efficaci è fondamentale, infatti l’igiene quotidiana della bocca è assicurata non dall’energia impiegata nello sfregamento ma dal giusto movimento e dal tempo medio di spazzolamento.

 

Vuoi saperne di più anche sugli spazzolini elettrici? Allora potrebbe interessarti questo articolo: Spazzolino elettrico sonico o ultrasonico? Le differenze.

Per la scelta dello spazzolino più adatto alle tue esigenze chiedi consiglio ai nostri professionisti in igiene orale. Prenota ora la tua visita con Progetto Sorriso!