Blog

Notizie e novità

Apparecchi invisibili: perché preferirli a quelli metallici

10 Mar 2021

Gli apparecchi invisibili rappresentano un’importante innovazione nel campo dell’ortodonzia. Una valida alternativa ai tradizionali apparecchi metallici, per chi vuole donare un aspetto armonioso e sano al proprio sorriso.

 

Che cosa sono gli apparecchi invisibili?

Gli apparecchi invisibili, chiamati anche allineatori trasparenti (clear aligners), sono sottili mascherine trasparenti realizzate su misura che hanno l’obiettivo di allineare la dentatura in modo progressivo, grazie a piccoli movimenti sequenziali e controllati che spostano i denti nella posizione corretta.

Si differenziano da quelli in metallo sia sotto l’aspetto estetico che funzionale. In un apparecchio invisibile non troviamo fili o attacchi metallici e si mimetizzano con la propria dentatura, proprio perché trasparenti. A differenza dei bracket metallici, inoltre, non sono fissi ma rimovibili

 

Quando vengono utilizzati? 

La scelta dell’apparecchio invisibile, oltre ad esigenze di natura estetica, è sempre soggetta alla valutazione da parte dell’ortodontista, il dentista specializzato nella correzione delle anomalie della posizione dei denti e delle ossa mascellari. In seguito ad una diagnosi accurata, il  dentista dovrà dunque verificare se il tipo di malocclusione presente possa essere trattato in modo efficiente e predicibile con gli allineatori trasparenti.

Ad oggi la maggior parte delle più frequenti problematiche ortodontiche (affollamento, spaziature tra i denti, protrusioni dentali etc.) sono risolvibili mediante utilizzo degli allineatori trasparenti.  

 

Come si usano gli apparecchi invisibili?

Gli apparecchi invisibili sono sicuramente più pratici e innovativi di quelli metallici, ma non bisogna dimenticare che per ottenere risultati tangibili devono essere indossati per 22 ore al giorno per circa 15 giorni, dopodiché vengono sostituiti dal dentista con nuovi allineatori, provocando un graduale spostamento dei denti nella posizione desiderata. Se le mascherine vengono indossate per meno tempo di quello suggerito, il rischio è quello di allungare i tempi del trattamento.

Durante il trattamento è importante dedicare particolare attenzione all’igiene del cavo orale e degli apparecchi con costanza e regolarità.

E’ importante lavare i denti 3 volte al giorno come di consueto, con spazzolino, dentifricio e filo interdentale, ma anche sciacquare gli allineatori sotto l’acqua corrente a temperatura ambiente, utilizzando un detergente apposito fornito dalla casa produttrice o indicato dal dentista.

 

Quali sono i vantaggi degli apparecchi invisibili?

Gli apparecchi dentali invisibili hanno senza dubbio rivoluzionato il trattamento delle disarmonie dentali prima di tutto sotto il profilo estetico. Sappiamo bene, ad esempio, che per bambini e adolescenti l’introduzione dell’apparecchio metallico può essere accompagnato da un atteggiamento di rifiuto, per l’impatto che questo ha nella vita di tutti i giorni e nelle relazioni con i propri coetanei. Gli apparecchi invisibili permettono invece di correggere i difetti della dentatura senza essere notati

Un altro vantaggio deriva dalla possibilità di rimuovere gli apparecchi quando si mangia o si beve: con gli apparecchi fissi metallici una delle difficoltà principali è quella di rimuovere i residui di cibo tra i denti e l’apparecchio. Con gli apparecchi invisibili è dunque più facile mantenere una corretta igiene orale e preservare la salute delle gengive. 

 Diversamente dai dispositivi in acciaio, le mascherine non richiedono la stessa manutenzione perché non presentano nessun filo metallico o bracket che dev’essere continuamente adattato, pertanto permettono di ridurre anche gli appuntamenti dal dentista. 

In fase di progettazione, inoltre, si avrà la possibilità di visualizzare il percorso virtuale della dentatura e del processo che subirà, ancora prima di iniziare il trattamento. In questo modo si potranno comprendere maggiormente i tempi e gli sviluppi del proprio sorriso ed essere più motivati a portare a termine il trattamento in modo corretto. 

I dispositivi trasparenti  garantiscono il massimo comfort perché contrariamente all’apparecchio metallico, hanno una superficie liscia che evita lo sfregamento con la mucosa delle labbra e delle guance. Infine, con gli allineatori si evita il problema del distaccamento delle placchette metalliche dell’apparecchio classico, evitando al paziente ulteriori appuntamenti di “aggiustamento” dell’apparecchiatura.

Vuoi avere più informazioni sugli apparecchi invisibili e sapere se fanno al caso tuo? Vieni a conoscere il trattamento Invisalign e scopri in anteprima come potrebbe migliorare il tuo sorriso. Prenota ora la tua visita con Progetto Sorriso!