Blog

Notizie e novità

Corona dentale in zirconio per ripristinare i denti

29 Mar 2021

La corona dentale in zirconio è una soluzione odontoiatrica moderna e innovativa usata per ripristinare uno o più denti compromessi dalla carie o da altre patologie. Lo zirconio è infatti un materiale molto adatto alla ricostruzione di elementi dentari perché garantisce un’elevata resa estetica e un’ottima resistenza

 

L’importanza di ripristinare i denti mancanti o danneggiati

Da uno studio del 2016 condotto da Doxa, per conto dell’Accademia Italiana di Odontoiatria Protesica (AIOP), risulta che in Italia nella fascia d’età compresa tra i 40 e i 75 anni, solo il 30% delle persone può vantare una dentatura ancora integra e naturale. Nel resto della popolazione, una persona su quattro ha perso almeno 8 denti, e tra questi il 27% non è intervenuto per ripristinare gli elementi mancanti. 

La mancanza anche di un singolo dente può provocare rilevanti squilibri dentali. Con il mancato supporto di uno o più elementi, le arcate non riescono a distribuire le tensioni in modo uniforme durante la masticazione e le articolazioni si infiammano più facilmente. Per questo è importante ripristinare nel più breve tempo possibile la funzionalità dell’elemento mancante all’interno del cavo orale, prevenendo l’insorgere di ulteriori problematiche.

 

Che cos’è la corona dentale in zirconio?

La corona è un rivestimento che serve a proteggere il dente danneggiato, o devitalizzato, e a ripristinare le sue funzioni e la sua estetica. Essa viene ancorata stabilmente ai pilastri offerti dai denti naturali, una volta smussati. 

Nella realizzazione di corone dentali vengono impiegati diversi materiali (ceramica, porcellana, oro, resina…).  La ricerca in questo campo ha segnato un’importante evoluzione lungo il corso degli anni fino ad arrivare a materiali dalle prestazioni molto elevate, in termini di resistenza, durata ed estetica. L’ossido di zirconio in particolare, per la realizzazione di capsule protesiche, è ad oggi tra i materiali più evoluti e performanti.  Le corone dentali in zirconio vengono progettate grazie a moderni sistemi di CAD/CAM (software di progettazione) e realizzate con fresatrici di precisione. Questa lavorazione consente un’altissima personalizzazione e accuratezza del risultato.  

 

Perché scegliere una corona dentale in zirconio?

I vantaggi della corona dentale in zirconio derivano dalle peculiarità del materiale stesso. La materia prima da cui si ricava l’ossido di zirconio trae origine dalla solidificazione della lava fusa e viene liberata durante l’erosione meteorica delle rocce. L’ossido di zirconio è attualmente la ceramica dentale più resistente, tanto che viene chiamata “acciaio ceramico” o “oro bianco”. La sua elevata resistenza rende l’ossido di zirconio un materiale particolarmente adatto per la costruzione di protesi dentali. Ma oltre alla resistenza, la scelta di una corona dentale in zirconio è motivata da questi vantaggi: 

  • metal-free e biocompatibilità: a differenza delle corone in metallo-ceramica, molto utilizzate fino a una decina di anni fa, quelle in zirconio non contengono leghe metalliche che potrebbero causare allergie o non essere compatibili con l’organismo umano; 
  • spessore ridotto: le corone in zirconio, grazie anche a nuove tecniche di stratificazione minimale dello smalto, possono essere realizzate con spessori minimi, ciò significa che il dente originale necessita di una minore limatura; 
  • realizzazione veloce: la produzione di una protesi in zirconio ha tempi più ridotti rispetto alle soluzioni tradizionali, riducendo i tempi di attesa per il paziente;
  • personalizzabile con un gamma di gradazioni che più si adattano al colore naturale degli altri denti;
  • resa estetica elevata: data dalla traslucidità e brillantezza del zirconio e ad attenti processi di limatura e levigazione;
  • nessun bordo visibile: a differenza delle corone in leghe metalliche, se la gengiva si ritrae non lasciano visibile la parte metallica che crea uno sgradevole effetto estetico;
  • bassa conducibilità termica: che permette di mangiare cibi caldi e freddi senza sensazioni spiacevoli; 
  • durano più a lungo in virtù dell’elevata resistenza e solidità.

 In conclusione, una protesi dentale realizzata in ossido di zirconio è in grado di restituire con grande efficacia l’aspetto naturale e la robustezza dei denti danneggiati. 

In Progetto Sorriso siamo specializzati in questo tipo di realizzazioni. Nel nostro laboratorio di sviluppo e ricerca impieghiamo dischi in zirconia KATANA™, frutto dell’avanzata tecnologia nell’ambito dei materiali da restauro: per risultati sempre ottimali. 

Vuoi saperne di più sulle protesi in zirconio? Prenota ora una visita con Progetto Sorriso.